Area produzione

Rampe carico
indietro

L’allestimento del cassone fisso prevede un pianale solitamente in multistrato precompresso+lamiera striata 3+2 mm posta sopra.
Il controtelaio è particolarmente curato come del resto la struttura del pianale, per supportare i notevoli pesi concentrati caricati.
Il pianale è inclinato e rastremato nella parte finale a sbalzo.
Le sponde sono in lega leggera d’alluminio con aperture normali dall’alto.
La protezione anteriore cabina in lamiera striata rinforzata.
Un profilo di ferro ad U viene posto anteriormente come deterrente allo sfondamento del materiale caricato in caso di frenata improvvisa o spostamento dello stesso.
L’ancoraggio delle macchine trasportate avviene tramite campanelle in acciaio di qualità (STANLEY) poste lateralmente a scomparsa, sui bordi cassone.
Una coppia di martinetti idraulici fissati posteriormente a sbalzo, assicurano la tenuta in fase di caricamento dei carrelli elevatori.
Le rampe di carico idrauliche sono sdoppiate e di varie misure.
Sono costituite da travi tubolari in Fe 510 D e pianale in grigliato ad alta resistenza.
La chiusura delle stesse avviene automaticamente tramite martinetti idraulici.
Una serie di valvole di sicurezza sui martinetti idraulici completa l’impianto idraulico composto da un distributore idraulico o elettro-idraulico se radiocomandato, e due coppie di martinetti idraulici addetti alla movimentazione delle rampe di carico.
L’accessoriamento comprende verricelli, parafanghi, cassette nei più svariati materiali e misure.
Collaudi di legge.

info | photo
Copyright © 2005 Moressa Srl - TSW.it: progetto e promozione siti